Perché hai bisogno di un regolatore di tensione per una TV e come sceglierlo

Che cos’è un regolatore di tensione per una TV e perché è necessario ed è per tutti i modelli di TV? Affinché la TV funzioni, è necessario fornire i parametri di alimentazione necessari. Il valore nominale della tensione nella rete è 220 V, ma in pratica potrebbe differire leggermente. Il televisore funziona partendo dal presupposto che la tensione sia approssimativamente uguale a questo valore. Se è molto piccolo o significativamente superiore a 220 V, ciò può causare l’inoperabilità o il danneggiamento dell’apparecchiatura.

GOST considera tali situazioni. Di solito è sufficiente che le deviazioni non superino il 10% di 220 V. Se la tensione non supera questi limiti, gli spettatori possono guardare in sicurezza i programmi televisivi.

Nella vita reale, non si possono escludere arresti accidentali o altre emergenze. In alcuni casi, può verificarsi un’impennata, che comporterà un aumento della tensione superiore a 300 V. Tali situazioni sono generalmente indipendenti dal proprietario dell’apparecchiatura. Per escludere il loro verificarsi, è sufficiente utilizzare uno stabilizzatore di tensione.
Perché hai bisogno di un regolatore di tensione per una TV e come sceglierloGli stabilizzatori possono essere utilizzati per un dispositivo o per un intero appartamento. In quest’ultimo caso, vengono collegati subito dopo il contatore.

Perché hai bisogno di uno stabilizzatore per proteggere la tua TV

Lo stabilizzatore è un dispositivo collegato alla rete. La spina del televisore è collegata a questa unità. Finché la tensione rimane normale, viene fornita invariata al cavo di alimentazione del televisore. Non appena diventa troppo piccolo o troppo grande, viene bloccato e invece rimane normale in uscita. Se l’elettricità si interrompe improvvisamente, dopo alcuni minuti il ​​trasformatore si spegne. Esistono vari tipi di tali dispositivi con varie funzioni utili. Devi scegliere quello più adatto al proprietario della TV, tenendo conto delle peculiarità della sua situazione.
Perché hai bisogno di un regolatore di tensione per una TV e come sceglierloStabilizzatore di tensione per TV Defender [/ didascalia]

Tutti hanno bisogno di uno stabilizzatore TV

Gli stabilizzatori proteggono in modo affidabile i TV da improvvisi sbalzi di tensione. Tuttavia, la tecnologia è in continua evoluzione e nei nuovi modelli i produttori stanno cercando di proteggere la loro tecnologia in misura maggiore. Pertanto, a volte sorge l’opinione che l’uso degli stabilizzatori abbia perso la sua rilevanza. [id didascalia = “attachment_8350” align = “aligncenter” width = “696”]
Perché hai bisogno di un regolatore di tensione per una TV e come sceglierloL’intervallo di tensione di esercizio è indicato sul retro dei moderni televisori [/ didascalia] I nuovi televisori utilizzano alimentatori a commutazione. Una delle loro caratteristiche è che continuano a funzionare bene anche con notevoli deviazioni di tensione dal nominale. Nella maggior parte dei casi, funzionano in modo efficiente nell’intervallo da 100 a 250 V. In un numero significativo di casi, ciò aiuta a salvare la situazione. Queste unità possono avere un fusibile che si scioglie quando la tensione aumenta, ma questo è solitamente un uso una tantum. Occasionalmente, tuttavia, possono verificarsi guasti più gravi. Questo vale per interruzioni improvvise o tutti i tipi di emergenze. Ad esempio, se il filo neutro nella rete è interrotto, la tensione nella presa a volte può raggiungere i 380 V.La commutazione degli alimentatori non può salvare da tali situazioni. Coloro che vivono nelle zone rurali hanno solitamente maggiori probabilità di subire sbalzi di tensione. Se sono abbastanza forti, può minacciare di rompersi. Per scoprire più accuratamente le capacità del modello TV acquistato durante gli sbalzi di tensione, è necessario chiarire queste informazioni con il venditore e familiarizzare con il manuale di istruzioni. Al momento dell’acquisto, è necessario tenere conto del grado di affidabilità dell’alimentatore utilizzato in un appartamento o in una casa.Al momento dell’acquisto, è necessario tenere conto del grado di affidabilità dell’alimentatore utilizzato in un appartamento o in una casa.Al momento dell’acquisto, è necessario tenere conto del grado di affidabilità dell’alimentatore utilizzato in un appartamento o in una casa.
Perché hai bisogno di un regolatore di tensione per una TV e come sceglierloAlcuni produttori di TV producono dispositivi di stabilizzazione della tensione di marca. Questi includono, ad esempio, LG. Tuttavia, il loro costo è relativamente alto. Se la rete non funziona in modo affidabile e si verificano regolarmente sbalzi di tensione, è necessario l’acquisto di uno stabilizzatore. Nei casi in cui la rete è stabile da molti anni, puoi astenerti dall’acquistare un dispositivo del genere. L’utente deve scegliere in quale categoria classificare la propria situazione.
Perché hai bisogno di un regolatore di tensione per una TV e come sceglierlo

Quali tipi di stabilizzatori vengono utilizzati

I tipi di stabilizzatori sono i seguenti:

  1. Gli stabilizzatori a relè sono i più convenienti. Consentono una deviazione del 10% dalla tensione nominale in uscita. Per alcuni televisori, questo potrebbe non essere sufficiente. Il funzionamento del dispositivo si basa sull’uso di un trasformatore ad avvolgimento graduale. In caso di sbalzi di tensione, il controller commuta tra di loro. A volte il numero di passaggi è troppo piccolo e non fornisce una commutazione sufficientemente fluida.Perché hai bisogno di un regolatore di tensione per una TV e come sceglierlo
  2. Un servomotore o, come viene anche chiamato, un dispositivo meccanico ha una maggiore affidabilità e qualità rispetto a un relè. Inoltre, ha un costo maggiore. Affinché funzioni bene, deve essere regolarmente revisionato. Con le modifiche, le spazzole si muovono lungo le spire del filo del trasformatore. Allo stesso tempo, c’è una qualità sufficientemente alta, ma le prestazioni rimangono insufficienti. Tali dispositivi funzionano in modo efficiente solo in ambienti riscaldati.
  3. Ancora meglio sono i dispositivi a triac oa tiristori . In caso di malfunzionamento, il dispositivo è in grado di equalizzare rapidamente la tensione di uscita. Un grave surriscaldamento dello stabilizzatore può essere un problema critico. Può portare al suo esaurimento e inoperabilità. Ha un prezzo relativamente alto. In alcuni casi, potrebbe interferire con esso. Tuttavia, tali dispositivi hanno una lunga durata.
  4. I modelli a doppia conversione , nonostante il loro costo relativamente elevato, sono la scelta migliore. Tali trasformatori hanno il più ampio intervallo di tensione di ingresso in cui è disponibile la sua stabilizzazione. Questa tecnica ha funzionato in modo efficiente e affidabile per molti anni.

Nella scelta, il proprietario della TV deve tenere conto della qualità della rete elettrica e delle capacità finanziarie disponibili.
Perché hai bisogno di un regolatore di tensione per una TV e come sceglierlo

Specifiche

Gli stabilizzanti vengono scelti in base alle loro caratteristiche tecniche. Sono i seguenti:

  1. La potenza deve superare il valore nominale corrispondente del dispositivo collegato.
  2. La precisione di stabilizzazione caratterizza la deviazione massima in uscita dalla tensione nominale.
  3. Va tenuto presente che alcuni dispositivi sono rumorosi e possono causare disagio agli spettatori durante il funzionamento.
  4. L’intervallo della tensione di ingresso consentita significa che verrà fornita la tensione richiesta per gli indicatori al suo interno. Quando si superano i confini, la TV si spegne.
  5. Il design e le dimensioni devono essere presi in considerazione per scegliere un dispositivo che corrisponda al design della stanza.
  6. La risposta rapida consentirà una migliore risposta agli sbalzi di tensione.

La scelta del dispositivo giusto ti consentirà di utilizzarlo per molti anni.

Parametri a cui devi prestare attenzione quando scegli

Gli stabilizzatori industriali sono progettati per l’uso in varie condizioni a seconda delle loro caratteristiche tecniche. Al momento dell’acquisto, è necessario leggere attentamente e prestare attenzione a quanto segue:

  1. Le reti di alimentazione sono monofase e trifase . Il dispositivo acquistato deve essere conforme a questo. Per le reti monofase, deve essere monofase. I dispositivi di stabilizzazione trifase sono più spesso utilizzati per scopi industriali. Se c’è una rete del genere a casa e ci sono potenti elettrodomestici, allora ha senso installarlo a casa. A volte vengono invece installati tre dispositivi monofase.
  2. La potenza dello stabilizzatore deve corrispondere a questo parametro per un ricevitore televisivo. Nella maggior parte dei casi, questo indicatore è compreso tra 300 e 1000 watt. Si ritiene generalmente che la potenza dello stabilizzatore dovrebbe essere almeno il 30% in più rispetto alla potenza del televisore.
  3. Il gimbal è in realtà un mobile, poiché si troverà accanto alla TV. Pertanto, si deve tenere conto di come si inserirà nell’ambiente domestico .

Perché hai bisogno di un regolatore di tensione per una TV e come sceglierloPrima di andare al negozio, ha senso leggere le recensioni dei clienti. Questo ti aiuterà a determinare con maggiore precisione la scelta. Come scegliere una guida alla selezione di uno stabilizzatore di tensione: https://youtu.be/DdjnnqoUyRg

Come collegare uno stabilizzatore a una TV

La procedura per collegare lo stabilizzatore deve essere eseguita correttamente: non è difficile farlo da soli. Per connettersi, è necessario eseguire i seguenti passaggi:

  1. Prima di iniziare la procedura, è necessario spegnere l’elettricità nell’appartamento o nella casa, quindi installare un RCD all’ingresso della rete elettrica. Questa misura può fornire protezione agli apparecchi elettrici nelle situazioni più pericolose.
  2. È necessario prevedere la presenza di messa a terra nella rete elettrica.
  3. Lo stabilizzatore è installato accanto al televisore.
  4. Lo stabilizzatore è collegato a una presa, collegato a terra e ad esso è collegato un televisore.


Perché hai bisogno di un regolatore di tensione per una TV e come sceglierloSchema di collegamento dello stabilizzatore alla TV [/ didascalia] Dopodiché puoi iniziare a guardare i programmi TV.

Come capire che lo stabilizzatore è fuori servizio

Sebbene i dispositivi in ​​questione siano affidabili, è necessario essere preparati al fatto che potrebbero presentare malfunzionamenti. I più comuni sono i seguenti:

  1. Il rumore durante il funzionamento è più alto del solito, la presenza di forti crepitii e clic.
  2. Si spegne quando si lavora con un carico. Questo di solito accade quando supera i normali indicatori.
  3. Non è possibile ottenere la tensione di uscita. In ogni tipo di stabilizzatore, questo può portare a ragioni proprie. Ad esempio, nell’ingegneria meccanica, ciò si verifica quando le spazzole sono usurate e il loro contatto incompleto.
  4. Se la stabilizzazione si verifica in fasi improvvise, la causa è solitamente un interruttore difettoso. Nei dispositivi meccanici, un’ulteriore causa potrebbe essere la mancanza di lubrificazione.

Se il dispositivo non mostra segni di vita, può essere portato in officina per la diagnostica e la riparazione.

Riparazione e sostituzione

Se viene rilevato un malfunzionamento, è possibile smontare il dispositivo e verificare la presenza di bruciature e danni all’interno. Se si riscontrano problemi, è possibile riavvolgere il trasformatore o sostituirlo con uno più potente. Se è difficile eseguire le riparazioni da soli, ha senso contattare uno specialista. In questo caso, è importante confrontare il costo della riparazione e dell’acquisto di un nuovo dispositivo. A volte quest’ultima opzione è più vantaggiosa.

Televisione digitale.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: